idealista – Forrest In Town Milano, quando l’architettura del futuro sposa la foresta urbana

Forrest In Town aspira ad essere il primo borgo residenziale green della città il progetto residenziale firmato dal Gruppo Building a Milano. Un’importante operazione di recupero che reinterpreta l’antica tipologia da corte all’insegna della sostenibilità ambientale e del benessere della persona.

Firmato da DFA Partners di Daniele Fiori in collaborazione con lo studio Boffa Petrone & Partners (che ne segue la direzione generale e la progettazione esecutiva), Forrest in Town (dall’inglese “forest”, foresta, e “for rest”, per riposo) sorgerà nel perimetro dell’ex Fabbrica Galbani, tra il Naviglio Grande e l’università IULM. L’idea è quella di offrire un’oasi verde e silenziosa dove vivere un’atmosfera country, all’interno di ambienti caratterizzati da alta tecnologia, sostenibilità e ridotto impatto ambientale.

Forrest in Town reinterpreta il modello delle vecchie corti milanesi grazie a un esteso e rigoglioso parco interno di 5.500 mq, creando un ambiente in cui il paesaggio è coprotagonista e dove giardinaggio, ecologia e orticoltura si incontrano. A mettere radici all’interno di questo “forest garden” saranno alberi, (anche da frutto), piante e arbusti utili all’uomo: dai noci ai ciliegi, passando per melograni, sambuchi, frutti di bosco e molto altro. Un ecosistema modellato sulla struttura di una foresta, pensato per offrire ai residenti un’esperienza estetica e sensoriale, accrescendo al contempo la propria consapevolezza ecologica.

All’interno del parco condominiale saranno inoltre collocate un’area di gioco in materiali naturali, una serie di attrezzature per l’outdoor fitness e diversi elementi scultorei sparsi tra le aree del giardino. In più, al di sotto del parco troveranno spazio le attività ricreative per gli abitanti del complesso e un ampio orto che, sfruttando le tecniche di coltivazione idroponica, permetterà ai residenti di coltivare ortaggi e verdure freschi.

Forrest in Town si svilupperà lungo i lati di un trapezio, lungo i quali si affacceranno gli edifici del complesso residenziale (10.000 mq complessivi): dall’appartamento, bilocale, trilocale, anche con giardino privato, alla townhouse con sviluppo cielo-terra. Le soluzioni abitative, che non supereranno i tre piani fuori terra, saranno realizzate con materiali naturali (legno, ferro battuto, pietre), tetti rivestiti con coppi e intonaci nei colori tipici dell’antica Milano, in un’ideale alternanza di ambienti privati e condivisi.

Viviamo in una nuova era per l’abitare: un’epoca nella quale l’architettura è chiamata a realizzare spazi che coniughino ecosostenibilità e qualità della progettazione, in una sintesi ideale di confort, natura e socialità.

È in quest’ottica che, insieme allo studio di Daniele Fiori, abbiamo voluto dare vita a un nuovo concept residenziale: un villaggio nella città, un borgo green in cui la comunità di residenti possa ritrovare e coltivare il proprio angolo di mondo, la propria oasi di benessere” ha dichiarato Piero Boffa, Presidente del Gruppo Building.

Commercializzazione e vendita
remire.it

 

REMI è una società di intermediazione e servizi immobiliari che si caratterizza da sempre per un approccio distintivo al settore Real Estate sia in termini di processo che di strumenti tecnologici e di marketing. Nell’ultimo decennio ci siamo evoluti a società strutturata per servizi a sviluppatori e investitori. Via Caradosso, 8 - 20123 Milano
T. +39 02 36769560
E. info@remire.it